Pubblicato il 13 Ottobre, 2021 da

Nuovo bando PSR Lazio: prodotti e tecnologie nel settore agricolo, forestale e agroalimentare

Il nuovo bando intende sostenere i “progetti pilota” derivanti dallo sviluppo dell’idea progettuale innovativa presentata da parte dei Gruppi Operativi (GO) che si sono costituiti e che hanno svolto le attività nell’ambito della sottomisura 16.1 del PSR (Programmazione di Sviluppo Rurale) del Lazio.

Il bando PSR Lazio

Il mondo dei bandi e dei finanziamenti è di certo articolato e può sembrare complesso. Per fare chiarezza sull’argomento, dobbiamo partire dalla provenienza dei sostegni e, a proposito di questo, è utile leggere il nostro articolo sulla Programmazione e Assegnazione dei finanziamenti in agricoltura.

Nel caso del nuovo bando PSR Lazio, il sostegno è concesso per la realizzazione di progetti pilota per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi, tecnologie nel settore agricolo, agroalimentare e forestale. E’ questa la finalità del bando pubblico per il quale la Regione Lazio ha stanziato 7.592.926,88 euro a valere sul PSR FEASR 2014-2020.

I progetti pilota devono avere come obiettivo l‘applicazione e/o l’utilizzo di risultati della ricerca già effettuata in precedenza la cui valorizzazione è promettente per dare riposte in termini pratici e concreti ai fabbisogni di innovazione delle aziende agricole, agro-alimentari e forestali.

Condizioni di ammissibilità al nuovo bando PSR Lazio

Ai fini dell’ammissibilità i progetti presentati per la partecipazione al nuovo bando PSR Lazio devono sviluppare nuovi prodotti, pratiche, processi, tecnologie nel settore agricolo e/o forestale e/o agroalimentare perseguendo almeno una delle seguenti finalità:

  • migliorare la competitività delle aziende, anche attraverso nuovi sbocchi sul mercato;
  • adattare le produzioni al cambiamento climatico;
  • migliorare i processi di trasformazione e conservazione dei prodotti agricoli e/o forestali e/o agroalimentari;
  • diminuire l’impatto ambientale delle produzioni nelle pratiche agricole, agroalimentari e forestali;
  • recuperare prodotti, processi e pratiche abbandonati che possono consentire un aumento della competitività delle aziende e/o un benefico effetto sull’ambiente.

Leggi anche: Il mondo dei finanziamenti in agricoltura (a fondo perduto). Coordinate per orientarsi

Limitazioni e vincoli del bando PSR 2021

I progetti e le iniziative proposte dai beneficiari della presente sotto-misura non possono beneficiare di alcun altro finanziamento a valere sul bilancio dell’Unione Europea né di alcuna altra forma di finanziamento pubblico.

Il progetto proposto deve, pena la non ammissibilità, riguardare il settore agricolo e/o il settore agroalimentare e/o il settore forestale.

I progetti riguardano il settore agricolo se si verifica una delle seguenti condizioni:

  • l’innovazione riguarda esclusivamente la produzione o la trasformazione/commercializzazione di uno dei prodotti compresi nell’Allegato I al Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE). Il prodotto finale della trasformazione/commercializzazione deve essere comunque un prodotto dell’Allegato 1 al TFUE;
  • l’innovazione riguarda la creazione o il miglioramento di beni o servizi che sono usati esclusivamente dalle aziende agricole nell’ambito delle loro attività agricole.

Modalità e termini di presentazione della domanda di sostegno

Le domande per partecipare al bando, dovranno essere presentate attraverso la funzionalità online operante sul portale SIAN dell’Organismo pagatore (AGEA) entro le ore 23:59 del giorno 26/11/2021.

Tutti i dettagli sul Nuovo Bando PSR Lazio sono disponibili qui.

 

 

 



⭕️ Ultimi giorni per ISCRIVERTI al Corso ITS Responsabile delle Produzioni e delle Trasformazioni delle Carni.
💰 Corso GRATUITO
👤 25 Posti disponibili
📌 Sede didattica: Viterbo

Corso ITS Responsabile delle Produzioni e delle Trasformazioni delle Carni