Pubblicato il 22 Agosto, 2022 da

Sono aperte le preiscrizioni per il corso ITS Agrimanager

Sono aperte le preiscrizioni per il corso ITS Agrimanager, l’innovatore di imprese agrarie, agroalimentari e agrituristiche. Sviluppare competenze tecnico-gestionali qualificate e subito applicabili sul lavoro, acquisire strumenti e metodologie di lavoro innovative, sviluppare soft skill, l’attitudine e il mindset per essere efficace nel mondo del lavoro: sono solo alcuni degli elementi distintivi dell’Agrimanager.

Perché è necessario l’Agrimanager

Per affrontare le sfide dell’agricoltura, tra digitale, ecologia ed economia, è indispensabile una figura preparata, moderna e competitiva. Nuove professionalità in grado di accompagnare le aziende verso innovativi processi di gestione e di produzione che potenzino la loro qualità e la competitività. Le prospettive che si aprono con il PNRR prospettano una concertazione sempre più forte tra il settore di innovazione digitale e quello agroalimentare. Questo va a costruire modelli per l’ambiente sempre più sostenibili, il cui impiego va a fornire risposte concrete ai fabbisogni di cibo a livello mondiale, alla tutela dei prodotti italiani, alla riduzione dell’impatto ambientale, e, con l’innovazione, a rendere efficiente il comparto dell’agrifood.

Appare evidente quindi, come la gestione di un’impresa abbia necessità di giovani tecnici che abbiano le competenze per gestire questo cambiamento.

L’Agrimanager nell’agricoltura 4.0

Nel 2021 gli incentivi hanno giocato sicuramente un ruolo importante. Ne avranno ancor di maggiore nei prossimi anni, soprattutto negli ambiti nei quali si sta costruendo il percorso di innovazione. Le aree maggiormente interessate dal 4.0 sono quelle della produzione, della logistica e della tracciabilità alimentare, in cui si continuano a diffondersi progetti basati su tecnologie come la Blockchain di cui abbiamo parlato qui.

Ormai è chiaro che il futuro dell’agricoltura non può prescindere dagli strumenti digitali e da una forte spinta data dall’innovazione tecnologica. Quando si parla di Agricoltura 4.0 si fa riferimento all’utilizzo di tecnologie innovative, della capacità di gestire la mole di dati e informazioni che arrivano dalle colture, della capacità di interpretarli in maniera utile per il settore.

Adottare soluzioni di agricoltura 4.0 significa:

• limitare gli sprechi, calcolando in anticipo il fabbisogno idrico di una pianta o prevedere l’insorgere di una malattia o l’attacco di parassiti;

• risparmiare tempo e denaro controllando la produzione e pianificando tutte le fasi di coltura, semina e raccolta;

• mantenere sotto controllo l’intero processo di produzione per ottenere alimenti della massima qualità e in maniera sostenibile, migliorando quindi la tracciabilità della filiera.

Grazie alle competenze acquisite, l’Agrimanager è in grado di sostenere le aziende in questa evoluzione. Dalla produzione e trasformazione, al controllo qualità del prodotto e del processo, sia sul piano amministrativo che gestionale.

Aperte le preiscrizioni per diventare Agrimanager di imprese agrarie

Sistema di Certificazione di qualità e Diritto Agroalimentare, Certificazione Biologica, Filiere Agroalimentari, Economia e Gestione di impresa, Piano di Sviluppo Rurale, HACCP e Piano di Autocontrollo, sono solo alcune della materie del Corso Tecnico Superiore per la gestione e management di impresa agraria, agroalimentare e agrituristica, Agri Manager.

Il corso di specializzazione in AgriManager di imprese agrarie, agroalimentari e agrituristiche è l’unico che ti permette di:
● sviluppare competenze tecnico-gestionali qualificate e subito applicabili sul lavoro;
● acquisire strumenti e metodologie di lavoro innovative;
● sviluppare soft skill, l’attitudine e il mindset per essere efficace nel mondo del lavoro;
● realizzare work experience in aziende locali e nazionali.

La figura rientra nel rapporto Previsione dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine (2021-2025) di Unioncamere-Anpal che contiene le previsioni occupazionali dei prossimi anni.

Inoltre il Tecnico Superiore supporta le imprese in cui opera mediante la conoscenza approfondita delle Politiche Agricole Comunitarie (PAC) e promuovendone l’accesso a bandi e finanziamenti.

800 ore di stage in azienda
30 Posti disponibili
Sede didattica: Roma

Sono aperte le preiscrizioni per diventare Agrimanager. Per conoscere tutti i dettagli, guarda qui: Corso Tecnico Superiore per la gestione e management di impresa agraria, agroalimentare e agrituristica, Agri Manager.

Per ulteriori informazioni puoi contattare la Segreteria al numero +39 0761 223574.

 



🌱 Iscrizioni aperte per i NUOVI Corsi ITS Academy
💰 Corsi GRATUITI (Finanziati dalla Regione Lazio)
🎓 L’alternativa all’Università che ti garantisce l’inserimento immediato nel mondo del lavoro