Pubblicato il 9 Novembre, 2022 da

L’80% trova lavoro dopo un percorso ITS Academy del Lazio: cosa c’è dietro questo dato

Le ITS Academy sono Fondazioni e Scuole che propongono percorsi di alta specializzazione post diploma creati per quelle aree tecnologiche considerate prioritarie per lo sviluppo economico e la competitività del Paese. A caratterizzare i corsi ITS è lo stretto legame formazione-lavoro. Infatti  il periodo di tirocinio/stage che gli studenti ITS trascorrono nelle aziende è di almeno il 30% della durata del corso e i docenti provengono almeno nel 60% dei casi dal mondo del lavoro.

Sapevi già che i percorsi ITS Academy sono interamente finanziati dal Ministero e dalla Regione Lazio, quindi gratuiti? E se ti dicessimo che è di oltre l’80% la percentuale degli studenti che trova lavoro dopo aver frequentato uno dei percorsi ITS Academy del Lazio, cosa diresti? Vediamo insieme cosa c’è dietro questo dato.

ITS Academy: una risposta all’occupazione

Domanda e offerta di lavoro attraverso gli ITS Academy nel Lazio sono una risposta all’occupazione sia presente che futura. Coinvolgendo direttamente le imprese, le università e i centri di ricerca scientifica e tecnologica, le scuole di eccellenza ad alta specializzazione tecnologica post diploma rappresentano una fondamentale opportunità di formazione di alcune delle figure professionali più richieste dal mercato.

L’obiettivo è di garantire agli studenti e le studentesse uno sbocco professionale qualificato e immediato. Infatti, anche la Regione Lazio sta dando a questo tema un’attenzione sempre più crescente ed ha recentemente voluto affrontare in un convegno la quarta missione del PNRR in ambito istruzione e ricerca che mette al centro delle sue riforme quella degli Istituti Tecnici Superiori. Oltremodo, la stretta connessione con le imprese permette agli studenti l’inserimento nel mondo del lavoro pressoché immediato.

La riforma ITS Academy

Il testo della Riforma degli ITS è entrata in Gazzetta Ufficiale il 26 agosto 2022. La legge, che fa parte delle riforme del PNRR per l’istruzione, cambia denominazione agli ITS, che dopo 11 anni di vita si chiameranno ITS Academy. Con questa riforma, gli ITS entrano a fare parte integrante del sistema terziario di Istruzione tecnologica superiore.

Le ITS Academy dovranno sostenere, in modo sistematico, le misure per lo sviluppo economico e la competitività del sistema produttivo del Paese e avranno il compito di sostenere la diffusione della cultura scientifica e tecnologica.

Tra i punti della riforma, ci sono:

  • la creazione di due diversi percorsi di diploma: biennale e triennale, il secondo dei quali equiparato a una laurea breve;
  • una Governance che comprenda almeno una scuola secondaria di secondo grado della stessa provincia, con un’offerta formativa attinente; una struttura formativa accreditata dalla Regione; una o più imprese legate all’uso delle tecnologie di cui si occuperà l’ITS Academy; un ateneo, un AFAM, un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico o un Ente di ricerca;
  • delle campagne informative e di orientamento nelle scuole;
  • la presenza di almeno il 60% di docenti provenienti dal mondo del lavoro;
  • dei tirocini per almeno il 35% delle ore, da svolgersi in Italia o all’estero e sostenuti da borse di studio.

Fondamentale il ruolo delle imprese all’interno degli istituti. Trovare lavoro dopo un percorso ITS Academy diventa ancor più semplice quando il 30% della formazione è pratica e il restante 70% distribuito fra teoria e laboratorio, con esercitazioni, project work e corsi per lo sviluppo delle soft skills per il mondo del lavoro.

Non solo, il 60% dei docenti impiegati nell’ITS dovrà provenire dalle imprese. Si farà, insomma, lezione direttamente con professionisti del mondo del lavoro, che si preoccuperanno anche di mantenere i programmi aggiornati in base alle nuove tendenze e alle tecnologie utilizzate maggiormente sul territorio.

Il monitoraggio INDIRE 2022

L’Indire, su incarico del Ministero dell’Istruzione, realizza e gestisce la banca dati degli Istituti Tecnici Superiori (ITS). Dal monitoraggio 2022, relativo ai percorsi conclusi nel 2020, emerge che l’80% dei diplomati ha trovato lavoro a un anno dal diploma, di questi il 91% in un’area coerente con il percorso concluso. I percorsi monitorati e valutati sono 260 attivati da 89 ITS. Gli iscritti sono stati 6.874, i diplomati 5.280, gli occupati 4.218.

Come accedere ai corsi ITS Academy

I dati dell’ultimo monitoraggio INDIRE confermano quini l’alta qualità dell’efficacia del segmento formativo rappresentato da ITS Academy. Il fatto che l’80% trova lavoro dopo un percorso ITS Academy del Lazio, è un dato incredibile. Con le risorse del PNRR che andranno a rafforzare i percorsi mantenendo lo specifico rapporto con i territori e con l’impegno preso dal Governo Draghi in precedenza – contando che il Governo Meloni lo mantenga – si andrà a creare una rete formativa nazionale per rendere questo sistema più solido e integrato, oltre ad un’offerta arricchita, in linea con le esigenze del tessuto produttivo e con i nuovi campi dell’economia.

Come obiettivi, appunto, l’occupazione e il contrasto dell’abbandono del processo formativo dei giovani, attraverso una formazione agile, efficace e strettamente legata al mondo del lavoro per garantire uno sbocco professionale qualificato e coerente nel sistema produttivo e in linea con i parametri europei.

A chi si rivolgono

A giovani e adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore. Altresì a coloro che siano in possesso di diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale e abbiano partecipato ad un percorso integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) di durata annuale.

I percorsi:

  • I corsi hanno una durata biennale con 4 semestri per un totale di 1800/2000 ore fino ad un massimo di sei semestri per alcune tipologie di corsi.
  • Didattica di connotazione laboratoriale
  • Tirocini obbligatori per almeno il 30% del monte orario complessivo, anche all’estero
  • 50% dei docenti provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni
  • Frequenza obbligatoria per almeno l’80% della durata complessiva del corso

Titolo rilasciato a seguito di esame finale

Diploma di Tecnico Superiore con l’indicazione dell’area tecnologica e della figura nazionale di riferimento (V livello del Quadro europeo delle qualifiche – EQF). Per favorirne la circolazione in ambito europeo e agevolarne la comprensione dei datori di lavoro, il titolo è corredato dall’ Europass Diploma Supplement che descrive in inglese le competenze acquisite.

I percorsi ITS Agroalimentare

Sono cinque i percorsi di Alta Formazione di ITS Agroalimentare che si svolgono a Roma e Viterbo:

Corso Tecnico Superiore per la gestione e management di impresa agraria, agroalimentare e agrituristica, Agrimanager (Agri Manager);

Corso Tecnico Superiore Responsabile delle produzioni e trasformazioni agrarie con specializzazione nel settore olivicolo-oleario (EVOlogo);

Corso Tecnico Superiore Responsabile delle produzioni e delle trasformazioni delle carni;

Corso Tecnico Superiore per la Progettazione e Gestione del verde (Green&Garden Manager);

Corso Tecnico Superiore Brand Ambassador per la Valorizzazione delle Imprese agroalimentari (Brand Ambassador).

Modalità di presentazione della domanda

Puoi effettuare la tua iscrizione online compilando il modulo dedicato presente sul sito della Fondazione e approfittare della proroga iscrizioni ITS al 23 novembre 2022.

Per ulteriori informazioni puoi contattare la Segreteria al numero +39 0761 223574

I corsi sono GRATUITI, interamente finanziati dal Ministero e dalla Regione Lazio.



🌱 Iscrizioni aperte per i NUOVI Corsi ITS Academy
💰 Corsi GRATUITI (Finanziati dalla Regione Lazio)
🎓 L’alternativa all’Università che ti garantisce l’inserimento immediato nel mondo del lavoro